Home » Ugo by Ambrogio Bazzero
Ugo Ambrogio Bazzero

Ugo

Ambrogio Bazzero

Published July 14th 2012
ISBN : 9781478246657
Paperback
110 pages
Enter the sum

 About the Book 

Estratto: ...Aimone! Dove Aimone? Cercate di lui e dite che suoni a richiamare tutti i duci vicino a me! Bonifacio osserva: -E troppo tardi! Qui tutto e perduto! -E che? In tutti un impeto solo! -Baldo e Ildebrandino vi diranno.... -Per Dio!MoreEstratto: ...Aimone! Dove Aimone? Cercate di lui e dite che suoni a richiamare tutti i duci vicino a me! Bonifacio osserva: -E troppo tardi! Qui tutto e perduto! -E che? In tutti un impeto solo! -Baldo e Ildebrandino vi diranno.... -Per Dio! obbediranno! Io solo sono il capo dellimpresa! Altissimamente lo grido alle castella, io, io! Aroldo, Bonifacio, Eustachio, non credevo di parlare con gente pari vostra!-Galoppa verso il terreno raso, ed alza la faccia... Vede un fumo sollevarsi di lontano.-Il forte dIldebrandino! Chi disse di lasciare sguernite le castella? O Gesu!-e con spronate furiose Ugo lancia il cavallo... In quale direzione? Pareva che cento demoni strappassero il freno allanimale, perche era tormentato innanzi, indietro, a destra, a sinistra, come una cosa pazza.-Qui tutto e perduto!-ripeteva il cavaliero straziatissimo le parole di Bonifacio.-Ed io voglio vittoria! -Fugge il messere! Il capo dellimpresa!-fischiano dietro ad Ugo Bonifazio ed Eustachio: e poco dopo Baldo accorre dalla valle. Ugo lancia il cavallo cosi da averne mozzo il respiro, lancia e smania! Eccolo al ponte di Ildebrandino: entra nel castello, balza darcioni gridando: -Io voglio combattere i nemici! Qui si raggruppera una fortissima pugna! Suonate tutte le trombe! Tutti i duci vicino a me! Gli si presenta a terra un ferito, il quale, giungendo le mani: -Per amore della croce, abbiatemi misericordia! -Dove madonna?-supplica Ugo: -Ah!... misericordia a me! -Non uccidetemi! -Dico di madonna! Madonna! I nemici! -Misericordia, gran barone! Il traditore e quello che era alluscio della cappella! Ho risparmiato anche il veleno per voi, gran barone! Ugo si caccia per le scale e nelle camere, trova nemici predatori e li combatte. Scompigliati, gli scarsi che avevano tentato la sorpresa, facile dacche il castello era poco difeso, sono stretti a sgombrare, gridando: -E qui Ugo con cento cavalli!-Ugo, giu ancora per lo scalone, entra...